A scuola con gli open data

Gli open data intesi come "open educational resources" (risorse educative aperte) ovvero risorse digitali con licenza aperta che possono essere utilizzate con scopi formativi in più ambiti e a più livelli. Una relazione concettuale affatto scontata, che è alla base del progetto di ricerca ODa - Esplorare il potenziale educativo degli Open Data. Per arricchire il dibattito sul tema, il team di ODa ha predisposto tre questionari online rivolti a diversi livelli d’istruzione e formazione. L’obiettivo è quello di creare una base di conoscenza necessaria per promuovere azioni formative a tutti i livelli, ovvero esplorare il potenziale formativo degli open data.

Che gli open data, già utilizzati nel settore pubblico e provato, siano risorse utili anche nel campo della formazione, è un'ipotesi da approfondire sia negli aspetti concettuali, ma anche di progettazione e di implementazione formativa. Il confronto risulta rilevante non soltanto per l’innovazione didattica ma anche come parte del "movimento open" nelle sue varie manifestazioni (accesso, uso della conoscenza prodotta con fondi pubblici, democratizzazione della conoscenza e cittadinanza attiva). Infatti, l’impatto formativo della relazione concettuale alla base della ricerca (open data come "open educational resources") può avere conseguenze sulla creazione di competenza digitale, oggi considerata centrale sia per lo sviluppo personale e culturale del cittadino, sia per lo sviluppo socio-economico.

 

position: 
1